Macchina sottovuoto: ideale per ridurre lo spreco alimentare

Una macchina sottovuoto è una risorsa ideale per ridurre gli sprechi alimentari: allunga la vita dei cibi e li conserva al meglio, evitando scarti.

Ogni anno in Italia si sprecano 65 kg di rifiuti alimentari pro capite. La media europea è di 58 kg a persona. Questo dato è stato pubblicato dal Food Sustainability Index di Fondazione Barilla nel febbraio 2021. Lo spreco alimentare italiano oltre a essere stimato attorno ai 10 miliardi di euro ha anche un impatto ambientale importante, perché richiede un impiego non necessario di maggiori risorse produttive e di gestione dei rifiuti. Imparare a sprecare meno è la chiave per dare un contributo significativo alla minimizzazione del nostro impatto sull’ecosistema.

Come ridurre lo spreco alimentare

macchina sottovuoto 1 impatto ambientale

A livello di consumi domestici, possiamo fare molto per ridurre i nostri sprechi di cibo, abituandoci ad assumere atteggiamenti nuovi che ci possono aiutare a limitare la nostra produzione di rifiuti alimentari.

  1. Fare la spesa in meno quantità con maggiore frequenza.
    È un piccolo sforzo che può aiutarci a valutare con maggiore consapevolezza di cosa abbiamo realmente bisogno, soprattutto se conduciamo una vita che non sempre è prevedibile.

  2. Ordinare il frigo e la dispensa secondo la regola del First In First Out.
    Prima va consumato ciò che prima è entrato in casa, quindi quando andiamo a ordinare la spesa spostiamo in avanti gli alimenti che sono stati acquistati prima per tenerli più a portata di mano.

  3. Tenere d’occhio la data di scadenza.
    Controllando quali alimenti vanno consumati per primi, si può organizzare al meglio il menu della settimana per evitare gli sprechi.

  4. Realizzare un menu settimanale.
    Pensare la domenica a un menu per la settimana successiva permette di usare gli alimenti che abbiamo in casa in scadenza e di stilare una lista della spesa precisa che eviterà di acquistare cibi non utili.

  5. Allungare i tempi di conservazione oltre la loro data di scadenza.
    Come possiamo allungare i temi di vita degli alimenti? In tre modi: attraverso il congelamento, attraverso la conservazione sottovuoto, o attraverso il congelamento di alimenti preventivamente riposti sottovuoto.

Come funziona una macchina sottovuoto

macchina sottovuoto 2 impatto ambientale

Le macchine per la conservazione degli alimenti sottovuoto sono dispositivi che hanno la funzione di estrarre l’aria dai sacchetti in cui vengono riposti i cibi che si vogliono conservare e successivamente di chiuderli ermeticamente. Il cibo si deteriora quando avvengono una serie di reazioni chimiche e microbiologiche dovute alla sua esposizione a:

  • aria
  • temperatura
  • umidità
  • azione degli enzimi
  • proliferazione di microrganismi
  • contaminazione degli insetti

L’ossigeno è alla base del processo di ossidazione che è una delle cause principali del deterioramento del cibo e ne causa la perdita di molte qualità importanti come il sapore, i valori nutritivi, l’odore, la consistenza e il colore.
Con il sottovuoto l’ossigeno viene prelevato dal sacchetto ed è così che viene bloccata la proliferazione di batteri e muffe e si ritardano i processi classici di deterioramento come l’irrancidimento dei grassi, l’imbrunimento della frutta, le bruciature da gelo sui prodotti surgelati, la modifica del colore della carne e la perdita di sapore.

Con la tecnica del sottovuoto, la vita degli alimenti si allunga esponenzialmente a qualsiasi temperatura, e dunque a prescindere che vengano conservati in freezer, in frigo o nella dispensa.

Tuttavia, col sottovuoto il cibo non viene trasformato in un prodotto stabile a temperatura ambiente: i cibi freschi dovranno comunque essere conservati a bassa temperatura perché contengono umidità che permette la crescita dei microrganismi anche in assenza di aria. In caso di conservazione in freezer, l’estrazione dell’aria fa sì che si eviti la cristalizzazione, ovvero quella brina che si forma sulla superficie del prodotto. I tempi di conservazione di qualsiasi alimento con il confezionamento sottovuoto si allungano da 3 a 4 volte e ci consentono di ottimizzare le nostre riserve di cibo senza dover arrivare a scartarle perché ormai sono “andate a male”.

quiz laica filtrazione acqua domestica

Come riduce gli sprechi una macchina sottovuoto

Avere in casa una macchina sottovuoto dunque diventa una preziosa risorsa non solo per la conservazione ottimale degli alimenti che manterranno inalterate tutte le loro proprietà molto più a lungo, ma anche per minimizzare gli sprechi alimentari domestici. Come?

  1. Allungando i tempi di conservazione si riesce a gestire meglio l’uso dei diversi cibi su un lasso di tempo più lungo: è più difficile che arrivino a scadere.

  2. Cucinando in anticipo le pietanze e mettendole sottovuoto, possiamo fare una piccola riserva di piatti già pronti per il resto della settimana e organizzare così al meglio non solo i tempi della nostra vita ma anche la nostra spesa che più difficilmente andrà sprecata.

  3. Conservando sottovuoto in sacchetti o contenitori i diversi alimenti, sia la dispensa che il frigo e il freezer tenderanno a risultare più ordinati, evitando il rischio che qualche alimento finisca in fondo, nel “dimenticatoio”.

Vuoi saperne di più sulla tecnica di conservazione sottovuoto? Scopri la nostra Guida al Sottovuoto, tutto quello che devi sapere per cominciare da subito a ridurre gli sprechi.

Vuoi sapere qual è la macchina più adatta alle tue esigenze? Scopri tutta la gamma di macchine sottovuoto LAICA, da quelle più compatte, pensate per piccoli spazi, a quelle per un uso quotidiano in famiglia, fino alle più tecnologiche, per ottenere prestazioni professionali anche a casa.

Lo sapevi che si può anche cucinare con alimenti riposti sottovuoto, a bassa temperatura? Si tratta della tecnica Sous Vide che dà risultati straordinari, proprio come nei migliori ristoranti!

inizia il quiz

Tocca a te, lascia il tuo commento!


Ricevi gli ultimi aggiornamenti dal blog!